Visualizzazione post con etichetta pennelli. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta pennelli. Mostra tutti i post

lunedì 26 maggio 2014

la nascita del cigno

Una prova con i nuovi pennelli arrivati da Escoda Brushes un laboratorio di pennelli artigianale di Barcellona fondato nel 1933 che ha fornito strumenti ad artisti come Dalì e Mirò!
Questo si chiama "la nascita del cigno" è un acrilico su carta.





martedì 17 dicembre 2013

Inglesina Classic +Rik

Se qualche neonato vuole cambiare macchina per Natale
questo è il nuovo modello Inglesina Classic+rik
(roba da sbavarsi sulla tutina)





lunedì 8 luglio 2013

A ruota libera al Phonocult di Brescia

Questo week end sono stato a Brescia, invitato a dipingere dal vivo al Phonocult Festival.
Il Phonocult è un festival musicale dove si mangia, si balla e si suona come nella migliore tradizione dei festival musicali, con gli alpini, la salamella, i cantautori e il rock con le magliette nere.
In più da qualche anno si è unito alla sezione AISM di Brescia per raccogliere fondi in aiuto delle persone colpite dalla sclerosi multipla.

Volevo postare la foto della mia tela nelle varie fasi di lavorazione o un bel dettaglio sui pennelli o sulle dita sporche di colore che fa sempre molto artista, ma c'è una foto che ho trovato che è molto più bella.
Si vede, seduti su una panca, lui che abbraccia lei come a proteggerla, appoggiati uno sull'altro con la testa di lui un po appoggiata a quella di lei. 

Ascoltano distrattamente una musica sparata a tutto volume, che magari manco gli piace, ma sembrano pensare che li, in mezzo a quel frastuono o nella vita scomoda di una malattia come quella, quando sono insieme niente li spaventa, neanche le ruote.
Sotto, solo sotto, c'è il mio dipinto dove tutto nasce, da una ruota...anche una musica, 
...ma nella tela non si sente. 


sabato 27 aprile 2013

La scenografia di Bottecchia '23

Continuano ogni tanto le mie scorribande nel piacevole mondo della scenografia.
Una settimana fa sono stato ospitato a Castelnuovo Berardenga, nella zona delle colline senesi, per realizzare le scenografia del nuovo spettacolo "Bottecchia '23" ispirato al personaggio di Ottavio Bottecchia e al ciclismo eroico di inizio secolo. Si parla del glorioso Tour de France del 1923. 

Da solo non avrei mai finito tutto, per fortuna in mio aiuto gli attori Massimo Poggio, Gualtiero Burzi e Matteo Marsan che, oltre ad esser bravi sul palco, anche dietro le quinte van abilmente giù di pialla e seghetto giapponese che è una meraviglia e in tre giorni, escludendo cene e brindisi vari, si è realizzato il fondale e tre pannelli.
L'opera teatrale è realizzata in collaborazione con lo Stanzone delle Apparizioni e l'Eroica.
Per chi fosse interessato il prossimo spettacolo sarà:

Martedì 30 Aprile dalle ore 21:00
presso il Cinema Teatro Ambra 
in Viale Brigata Ravenna 8, ALESSANDRIA.

martedì 16 aprile 2013

Foto dal Back2Back

Qualche scatto dal Back2Back, una delle serate di apertura del salone del mobile di Milano presso l'accademia del lusso.
Un grazie a pennello a punta tonda a tutti quelli che hanno partecipato, hanno scattato foto, hanno bevuto drink e mangiato pizzette, a chi ha ballato e a chi ha organizzato tutto col sorriso e precisione svizzera.
Un grazie anche a Birò che ha dipinto con me in cosmica armonia!



venerdì 22 marzo 2013

live a Raitunes

Se avete qualche oretta per ascoltare buona musica e veder disegnare, segnatevi che lunedì 25 Marzo dalle 22:40 potrete vedermi ai pennelli insieme all'amica Roberta Maddalena all'interno del programma radiofonico Raitunes con Alessio Bertallot.
Si parlerà di musica, illustrazione e dell'evento live Back2Back!
Quando è il momento schiacciate su questo link!


lunedì 25 giugno 2012

è il Picnicfestival e tutto va bene!

Veloce ma intenso resoconto dall'avventura al Picnicfestival di Reggio Emilia.

Di solito quando torno a casa da questi viaggi dove si disegna un sacco non ricordo molto, è tutto un po confuso e mescolato alle forti emozioni e ai numerosi incontri che si fa con la gente, non riesco quindi a fare una vera e propria cronistoria della giornata ma arrivo a casa e snocciolo tutto quello che ho visto in ordine sparso.

Ricordo con piacere del Picnic il rumore delle caprette.
Poi la birra dei cinesi, i pennelli a punta fine, le poetiche linee fitte di Francesco Chiacchio, i disegni di Ilaria Falorsi e Gloria Pizzilli con una morbidezza di linea che è grasso che cola per gli occhi, il calendario e i microomini disegnati live di Simone Massoni, il top.

Tutti gli artisti intervenuti al tavolo degli autori, il grande Giuseppe "Cammo" Camuncoli, Alessandra Vitelli, Alessandro Baronciani, Otto Gabos, Claudia Palmarucci e molti altri, la gente che ha fatto la coda, l'organizzazione impeccabile che neanche in Germania, le tovaglie a quadretti, i cessi chimici, i bambini, l'arte e Reggio Emilia.
Davvero bello.
Vi lascio con un po di scatti.

mostro divoratore di pennelli a punta piatta


il tavolo degli autori



Disegno da cui ho fatto fatica a separarmi...


Ilaria Falorsi all'opera

Francesco Chiacchio e la gioia dei pennarelli difettosi

Balene come se piovesse

Balena al nero di seppia

Da una vita inseguivo i microschizzi di Simone Massoni

Francesca Chiacchio - Pic Rik

Ilaria Falorsi sul mio sketchbook!

Gloria Pizzilli è una grande!

lunedì 18 giugno 2012

“di note, di bit e di storie d’amore”

Andrea scrive canzoni e cura le onde sonore, adora quando la musica raggiunge il groove, è un romantico maratoneta.
Giulia scrive, surfa sul web come Johnny Utah, adora la cucina, l'amore, gli occhiali colorati e bibì.
Questo è il mio personalissimo omaggio all'unione di due cari amici.

D5ED25E7-49C1-46A6-B084-44DFAB9BE01E

lunedì 16 gennaio 2012

Il maestro e la linea


"The master and the line"Decido di caricare questa serie di schizzi fatti sul taccuino sull'uso maldestro e occidentale di una serie di pennelli cinesi che mia zia mi ha regalato a Natale.
Gran lusso (i pennelli).
Peccato che non li sappia usare a dovere e non sappia neanche da dove cominciare!

Come iniziazione mi hanno consigliato di leggere: "Passeggera del silenzio" un libro di Fabienne Verdier, sull'approccio di una giovane artista francese all'antica arte della calligrafia.

Il rapporto che l'oriente ha con l'arte e l'intimo legame che c'è tra l'uomo e, addirittura, una sola linea nera è affascinante. Sembra che riescano a caricare su un solo tratto un mondo fatto di fiumi, montagne, rocce, fiori e l'uomo diventa un tramite tra le forze della natura e il foglio, con il pennello che si trasforma nel vettore di tutte queste energie. Per questa ragione ho pensato che se l'uomo è così importante per la riuscita del tratto, meritava di farlo entrare anche lui nel disegno, dopo tutto anche lui è fatto di inchiostro.
Questi sono solo alcuni. Il resto lo trovate qui
La serie si chiama " il maestro e la linea".

"The master and the line"

"The master and the line"

"The master and the line"

"The master and the line"

"The master and the line"

"The master and the line"