martedì 28 giugno 2011

Ieri

Di ieri ricordo alcune cose:

1- ho raccontato di Basquiat ad una mia allieva nella speranza di avergli fatto venire voglia di dipingere per il puro gusto di farlo fregandosene se il naso è al posto giusto e gli occhi sono sempre e solo due.

2- ho conosciuto Luca, e anche se solo virtualmente è passata la sue estrema sensibilità e gentilezza, così a metà Luglio nella sua bellissima casa di Gamalero, un paesino che vanta il ristorante "I Cacciatori" migliore del Piemonte, andrò a dipingere dal vivo per una serata di beneficenza dove ci sarà anche musica e letture da paura .

3- ho parlato con Stefano, che nelle foto assomiglia terribilmente a Keith Haring, su quanto si può stare senza mangiare mentre si è intenti a dipingere.

4- ho disegnato una ballerina di Flamenco per Giulia che dopo l'esame di spagnolo, per farsi del male, guarda su you tube video dove si canta in spagnolo.
Questo è lo schizzo che le ho fatto prima di andare a dormire.
Poi ho spento e tutti a casa.

2 commenti:

martina ha detto...

caspita ma sei veramente bravo, i tuoi disegni hanno una "materia" che sembra si possa toccare.

rik™ ha detto...

Grazie Martina! Questo è un complimento da incorniciare!...mi illuderò da oggi di dare materia ad un illustrazione anche se digitale :) certo la matita è sempre la matita...ma anche sti computer ogni tanto fanno qualche cosa di buono!