lunedì 8 luglio 2013

A ruota libera al Phonocult di Brescia

Questo week end sono stato a Brescia, invitato a dipingere dal vivo al Phonocult Festival.
Il Phonocult è un festival musicale dove si mangia, si balla e si suona come nella migliore tradizione dei festival musicali, con gli alpini, la salamella, i cantautori e il rock con le magliette nere.
In più da qualche anno si è unito alla sezione AISM di Brescia per raccogliere fondi in aiuto delle persone colpite dalla sclerosi multipla.

Volevo postare la foto della mia tela nelle varie fasi di lavorazione o un bel dettaglio sui pennelli o sulle dita sporche di colore che fa sempre molto artista, ma c'è una foto che ho trovato che è molto più bella.
Si vede, seduti su una panca, lui che abbraccia lei come a proteggerla, appoggiati uno sull'altro con la testa di lui un po appoggiata a quella di lei. 

Ascoltano distrattamente una musica sparata a tutto volume, che magari manco gli piace, ma sembrano pensare che li, in mezzo a quel frastuono o nella vita scomoda di una malattia come quella, quando sono insieme niente li spaventa, neanche le ruote.
Sotto, solo sotto, c'è il mio dipinto dove tutto nasce, da una ruota...anche una musica, 
...ma nella tela non si sente. 


1 commento:

Manuela Bertolino ha detto...

Grazie Riccardo: solo chi è dotato di sensibilità come la tua è capace di accorgersi della VITA oltre la SM che testimonia Patrizia e suo marito in questo gesto che ho notato anche io ...meravigliosamente e semplicemente bello! Grazie si aver colorato la nostra festa dell'AISM&Phonocult.
A presto, Manuela